Warning: Declaration of c2c_ConfigureSMTP::options_page_description() should be compatible with C2C_Plugin_023::options_page_description($localized_heading_text = '') in /var/www/websites/meccanicagigotti.it/wp-content/plugins/configure-smtp/configure-smtp.php on line 47
Storia « Meccanica Gigotti

Storia

La Officina Gigotti nasce nel  giugno  1968 come officina specializzata nella realizzazione e riparazione, di componenti e organi meccanici per il settore Motopesca. A fondarla è lo stesso Gigotti Francesco che grazie alla esperienza maturata come dipendente di alcune aziende meccaniche locali decide di mettere la propria professionalità a disposizione dei cantieri navali e costruttori di imbarcazioni (maestri d’ascia) locali.

 

1970

 

Dai primi anni ’70 al ’78 GIGOTTI si evidenzia per la realizzazione di componenti  e ricambi per demolitori idraulici partecipa alla fiera SAMOTER di Verona lasciando un importante “segno” tra i produttori locali .


 

1978

 

Uno dei passi che segnerà l’evoluzione di GIGOTTI avviene alla fine degli anni ’70 quando ha inizio il rapporto di fornitura con importanti industrie locali quali: Pirelli Meridionale Cavi di GiovinazzoOto TrasmOto Melara, RIV-SKFWeber AltecnaIsotta FraschiniBreda Fucine Meridionali di Modugno. Nello stesso periodo vengono stipulati i primi contratti di fornitura a programma con una azienda leader nel settore delle trasmissioni con eliche di superficie Levi Drive Unit (imbarcazioni entrobordo).

Le importanti commesse acquisite porteranno ben presto la GIGOTTI a sviluppare un “know-how” nei processi di trasformazione dei metalli e non metalli tale da permetterle tutta quella serie di investimenti tecnologici che ne decreteranno il successo negli anni a venire.


 

1982

 

Nel 1982 GIGOTTI si propone con successo come partner  per la realizzazione di meccanica di precisione nell’ambito dei sistemi automatici e attrezzature a disegno per il settore automotive collaborando con importanti costruttori nazionali di fama internazionale quali COMAU, GEFIT, PFM.

A seguito della continua e crescente richiesta di nuove applicazioni e di una migliorata capacità produttiva, GIGOTTI acquista in questo periodo le sue prime due macchine a Controllo Numerico Continuo (CNC), la prima è un tornio DAINICHI dotato di una torretta porta untensili ad 12 posizioni e la seconda una fresa RAMBAUDI dotata di bancale mobile e con cambio utensile manuale.  Queste due macchine rappresenteranno l’inizio di una nuova era di investimenti atti a garantire con un parco macchine di qualità ed in continuo aggiornamento una capacità produttiva allineata alle esigenze del mercato in continua evoluzione, aspetto fondamentale  che ha da sempre caratterizzato  il Gruppo GIGOTTI.


 

1984

 

Nel 1984  GIGOTTI collabora con il Centro Laser di Valenzano e con Centro Ricerche Alimentazione Motori Elasis di Bari e di Pomigliano d’Arco fornendo un contributo fondamentale alla fase sperimentale e pioneristica dello sviluppo del sistema Common Rail realizzando i primi prototipi di iniettori e diverse apparecchiature e strumentazioni per lo studio e la ricerca sugli spray prodotti da iniettori Diesel (Experimental Investigation of Sprays). Nello stesso periodo e sino al 1986 collabora con diversi uffici tecnici (DIAMEC, PROMEC SUD,CMA, ecc) locali orientati alla progettazione di attrezzature e macchine destinate all’automotive locale: Magneti Marelli, Firestone, RIV-SKF, Weber Altecna.

Nello stesso periodo GIGOTTI intraprende importanti relazioni commerciali con importanti aziende italiane costruttrici di macchine automatiche per il packaging e con un costruttore Svizzero di macchine automatiche per la produzione di orologi da polso.


 

1990

 

I primi anni ’90 sono gli anni della maturità tecnologica segnate da scelte strategiche che comportano l’orientamento verso una clientela  diversa  sicuramente più esigente e che al tempo stesso offre a GIGOTTI la opportunità di dimostrare le proprie capacità di realizzazione e di gestione di forniture complesse che richiedono una struttura organizzativa e mentalità completamente diversa. I risultati ottenuti con la nuova strategia rafforzano una maggiore consapevolezza del valore del servizio e della qualità della meccanica realizzata motivando il lancio della GIGOTTI in un mercato nazionale e successivamente internazionale, lasciando di fatto il mercato locale della ricambistica ad una serie numerosa di piccole officine locali fondate in buona parte da ex-collaboratori, di cui Gigotti è sempre stato fiero.

In questi anni  GIGOTTI consolida numerosi rapporti di fornitura  in diversi settori:

  • macchine e impianti per il confezionamento e l’imballaggio (food e no-food)
  • macchine per la produzione di condensatori
  • macchine per la produzione e confezionamento di sigarette, produzione di filtri, altri prodotti del tabacco
  • macchine utensili e transfer
  • macchine per la lavorazione del vetro piano e per la produzione di contenitori in vetro
  • macchinari per la produzione di prodotti igienici monouso
  • automazione e robotica per il settore Automotive

 

1998

 

Verso la fine degli anni 90 il crescente numero di clienti e le maggiori esigenze spingono verso la nascita di un nuovo piano di investimenti sia in macchinari che in risorse umane. Viene realizzata la nuova sede nella zona industriale di Molfetta (uno dei primi insediamenti produttivi in assoluto della nuova zona industriale) e qui viene trasferita l’intera produzione.


 

1999

 

E’ in questi anni che GIGOTTI concretizza l’idea di fondare l’A&D per soddisfare una serie di richieste provenienti dall’ambito dell’automotive e da alcune nicchie di mercato che richiedono la progettazione di soluzioni customizzate per produrre : produzione di cavi elettrici, produzione di tubi in polietilene, stampi per materie plastiche, attrezzature per produrre, sistemi per il medicale e biomedicale, centri di ricerca e piccole imprese orientate alla immissione di nuovi prodotti sul mercato. L’A&D si insedia nel vecchio stabilimento in ss.16 dir. Bisceglie al km 775+600.


 

2003

 

Nasce nel 2003 la MECCANICA GIGOTTI che va ad insediarsi nel nuovo stabilimento realizzato nel lotto da-2 accanto a quello della OFFICINE GIGOTTI FRANCESCO.

Nello stesso periodo GIGOTTI certifica il proprio processo produttivo secondo la norma ISO 9000 contemporaneamente in tutto il gruppo di imprese.

La certificazione darà l’inizio ad un nuovo assetto organizzativo finalizzato a garantire ai suoi clienti i 4 pilastri delle forniture:

  • Qualità
  • Tempi di consegna
  • Competitività
  • Assistenza pre e post vendita

 

2005

 

GIGOTTI decide di trasferire anche l’A&D presso la zona industriale di Molfetta per completare la gamma di servizi di fornitura offerta integrando la progettazione, nella stessa occasione vengono allestite nuove aree per ampliare il magazzino materie prime e quello dei prodotti finiti.

Da questo momento in poi la struttura organizzativa consolida le sinergie tra le tre società ed ottiene le migliori performance nella fornitura di Progettazione, Costruzione e Montaggio maturando un notevole interesse  e successo anche all’estero. Vengono acquisite le procedure per la gestione completa della fase di esportazione, trasporto, sdoganamento, immagazzinaggio della merce sino alla consegna presso il cliente.


 

2008

 

Nel 2008 viene attuato un piano di investimento strategico mirato ad ampliare la capacità produttiva che posiziona GIGOTTI come fornitore di classe A (grade A supplier) per la fornitura di Gruppi meccanici complessi per una Multinazionale.


 

2010

 

Nel 2010 la complessità delle forniture e le caratteristiche di gestione evidenziano la necessità di condividere le informazioni di processo e di gestione più rapidamente ed in tutte gli ambiti aziendali  limitando l’impiego del supporto cartaceo.

GIGOTTI decide per un cambiamento organizzativo sostanziale attuando all’interno del gruppo un sistema informativo innovativo integrato personalizzato che consente l’accesso in real-time di tutte le informazioni tecniche e di processo in qualsiasi fase, monitorare lo stato di avanzamento delle lavorazioni, pianificare il carico di lavoro e gestire gli imprevisti nel rispetto dei tempi di consegna.


 

2012

 

Nel 2012 GIGOTTI matura nella sua nuova visione un progetto di internazionalizzazione e contestualmente la necessità di ampliare ed innovare il processo produttivo con un piano di investimento in macchinari e tecnologie orientate ad elevare ulteriormente la qualità delle forniture ed a ridurre i lead-time.